Giardini Naxos. Arrestato 33enne con l’accusa di truffa e ricettazione

GIARDINI NAXOS (Messina) – I carabinieri della stazione di Giardini Naxos hanno notificato a Salvatore Morrone, 45 anni, nato a Taranto ma residente a Giardini Naxos, già noto alle Forze dell’ordine ed in atto sottoposto alla misura alternativa degli arresti domiciliari, un provvedimento di carcerazione emesso dal Tribunale di sorveglianza di Messina. Il provvedimento scaturisce a seguito della ulteriore condanna intervenuta nei giorni scorsi a carico di Morrone che, per il cumulo pene residuo da espiare, aveva superato i due anni di reclusione. I reati contestati sono quelli di truffa e ricettazione. L’uomo è stato tradotto al carcere di Messina Gazzi.
I carabinieri di Messina Tremestieri hanno invece tratto in arresto Vincenzo Cappelleri, 33 ani, nato a Messina, operaio, già noto alle Forze dell’Ordine, in quanto raggiunto da un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale di Messina.
Secondo quanto riportato nel provvedimento restrittivo, Cappelleri dovrà scontare la pena di sette mesi e dieci giorni di reclusione in quanto ritenuto responsabile di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I reati contestati a Cappelleri risalgono a maggio 2005.
Dopo le formalità di rito l’uomo è stato accompagnato presso la propria abitazion in regime di arresti domiciliari.

Leave a Response