Scaletta Zanclea. Sicurezza del territorio, la minoranza interpella il sindaco

SCALETTA ZANCLEA. I consiglieri di minoranza tornano a puntare l’attenzione sullo stato di attuazione di messa in sicurezza del territorio comunale e sul Piano di Protezione civile. Lo hanno fatto attraverso una interpellanza indirizzata al sindaco, Mario Briguglio e al presidente del Consiglio, Guido Di Blasi, firmata da Gabriele Avigliani, Giuseppe Meola e Mario Auditore. I tre chiedono lumi sulla “gestione complessiva del post alluvione del primo ottobre scorso” anche in virtù dell’ordinanza che il sindaco Briguglio ha firmato nei giorni scorsi per il rientro a casa di 18 nuclei familiari residente nella frazione  Guidomandri Superiore, completamente evacuata dopo la calamità. I consiglieri di opposizione hanno chiesto sull’argomento una convocazione straordinaria ed urgente del Consiglio comunale. Avigliani, Auditore e Meola hanno presentato una seconda interpellanza con la quale chiedono i motivi per cui il Comune di Scaletta “non ha aderito al protocollo d’intesa firmato tra numerosi amministratori e la Procura in merito all’abusivismo edilizio”. I tre consiglieri chiedono al sindaco e all’assessore alla viabilità rurale di conoscere quali iniziative siano state intraprese o si intendano intraprendere “contro l’abusivismo edilizio nelle campagne che circondano il territorio scalettese”.

Leave a Response