Regione. Approvata la legge per il reinserimento lavorativo degli “over 50”

PALERMO – L’Assemblea regionale ha approvato all’unanimità la legge –illustrata in Aula da Salvatore Lentini (Mpa)- che consente il reinserimento nel mondo del lavoro degli over 50 attraverso l’erogazione di contributi alle imprese che li assumono.
Il provvedimento ha ottenuto 61 voti favorevoli, cioè tanti quanti erano i deputati che hanno partecipato al voto.
Il Parlamento regionale ha, anche, approvato all’unanimità due ordini del giorno.
Il primo impegna il governo della regione ad adottare urgentemente tutte le iniziative necessarie per impedire la chiusura dello stabilimento Keller di Palermo garantendo i livelli occupazionali.
Primi firmatari del documento sono i parlamentari del Pd Cracolici, Lupo e Apprendi.
Il secondo ordine del giorno, primi firmatari Cracolici (Pd) e D’Asero (Pdl), impegna il governo ad adottare interventi urgenti per l’avvio di cantieri di lavoro per disoccupati.
Un ampio confronto s’è poi sviluppato a Sala d’Ercole sul riavvio delle procedure di scioglimento dell’ente porto di Messina.
La discussione sul documento è stata sospesa per consentire ai gruppi parlamentari e al governo di approfondire i problemi emersi nel corso del dibattito.
Il presidente della regione Lombardo, a tal proposito, ha dichiarato che gli interventi da adottare saranno decisi alla luce, anche, dei risultati dell’indagine tecnica che è ancora in corso.
Sta per essere definito, intanto, il disegno di legge sulla disciplina dell’agriturismo in Sicilia ed è stato avviato anche l’esame del disegno di legge sul nuovo ordinamento delle camere di commercio.
Ad apertura della seduta il presidente Cascio, nella ricorrenza del “giorno del ricordo”, ha reso omaggio alle vittime delle foibe e l’Assemblea ha osservato un minuto di silenzio.
L’attività legislativa a Sala d’Ercole riprenderà giovedì undici febbraio alle ore sedici.

Leave a Response