Scaletta Zanclea. Nelle zone alluvionate, romeni arrestati a Guidomandri Superiore per sciacallaggio

SCALETTA ZANCLEA – I carabinieri di Scaletta Zanclea, nel corso di mirati servizi antisciacallaggio effettuati nelle zone evacuate a causa dell’alluvione del 1. ottobre scorso, hanno arrestato, in flagranza di furto aggravato, tre rumeni: Dumitru Ionescu, 45 anni, e Cristian Mustafà, 47 anni, e il minore R.I., tutti domiciliati a Messina. I tre sono stati ”pizzicati”nella frazione di Guidomandri Superiore, interamente evacuata, dove avevano preso di mira una rivendita di bombole di gas. Dopo aver forzata una recinzione metallica, si sono introdotti all’interno del deposito rubando nove bombole. Poi hanno caricato la fertuva su un autocarro con il quale avevano raggiunto il centro abitato e si sono allontanati credendo di farla franca. I militari, prontamente avvisati dal proprietario del deposito, si sono immediatamente attivati istituendo anche posti di blocco e in breve tempo hanno intercettato i tre arrestandoli. L’autocarro è stato sequestrato mentre i ladri, su disposizione dell’Ag., sono stati trattenuti in camera di sicurezza, mentre il minore è stato trasferito al centro di prima accoglienza di Messina. Saranno giudicati col rito direttissimo.

Leave a Response