Regione. La Giunta approva il disegno di legge per la riduzione degli Ato

PALERMO – La Giunta regionale di governo, nella seduta della notte scorsa, ha approvato tre importanti disegni di legge. Il primo, proposto dall’assessore dell’Energia Pier Carmelo Russo, riforma il sistema dei rifiuti; il ddl riduce a nove gli ambiti territoriali ottimali (Ato) e introduce importanti novita’ nella gestione degli stessi Ato, trasformandoli in veri e propri consorzi fra comuni e province con il controllo della Regione. Il secondo disegno di legge, proposto dall’assessore alla Funzione Pubblica, Caterina Chinnici, riguarda la trasparenza, la semplificazione, l’efficienza e l’informatizzazione della pubblica amministrazione; il testo recepisce, fra l’altro,il cosi’ detto codice Vigna, documento etico anti infiltrazione nella pubblica amministrazione siciliana elaborato dalla commissione regionale presieduta da proprio dall’ex procuratore nazionale Antimafia. Il terzo ddl, anche questo proposto dall’ assessore Chinnici, detta disposizioni in materia di politiche per la sicurezza e sull’ordinamento delle polizie locali. E’ un ddl molto atteso dai corpi dei vigili urbani dell’isola. Istituisce, fra l’altro, un ufficio regionale per la Polizia locale con il compito di indirizzo, controllo e coordinamento anche operativo nei rapporti con gli altri corpi di polizia.
E’ stato, poi, stabilito che, su alcuni temi di grande importanza sociale che ricadono nelle competenze di piu’ assessorati, le decisioni dovranno essere prese collegialmente e non da singoli rami dell’amministrazione La Giunta ha disposto un’ispezione nei confronti del consorzio Corfilac di Ragusa che avrebbe proceduto alla stabilizzazione di 34 lavoratori in violazione delle norme vigenti in materia contabile e di vigilanza sugli enti.
Su richiesta dell’assessore alla Funzione Pubblica, Caterina Chinnici, la Regione si costituira’ parte civile nel processo contro il funzionario della motorizzazione civile di Palermo Antonio Nobile, arrestato nel maggio scorso, reintegrato poi, in seguito ad una sentenza, e recentemente sospeso dal servizio in attesa del processo.
Su proposta dell’assessore per i Beni culturali e l’Identita’ siciliana, Gaetano Armao, sono stati nominati i componenti del comitato organizzatore, del comitato dei garanti e della segreteria tecnica per la realizzazione delle manifestazioni della Regione siciliana per celebrare il 150esimo anniversario della spedizione dei “Mille” in Sicilia.
Infine, la Giunta di governo ha nominato Maurizio Agnese dirigente dell’ufficio speciale autorita’ di Audit della Regione siciliana, Gaspare Noto commissario straordinario dell’Istituto Autonomo case Popolari di Trapani e prorogato Giuseppe Palmeri quale commissario straordinario dell’IACP di Enna, e ratificato la nomina, che ha gia’ ottenuto l’assenso della compentente commissione dell’Ars, di Armando Giacalone a direttore generale dell’azienda ospedaliera universitaria Vittorio Emanuele di Catania.

Leave a Response