Taormina. Un anno di attività dei vigili urbani: tracciato un bilancio in occasione della festa del Patrono

Giuseppe Monaco
TAORMINA- Nel corso della festa di San Sebastiano, patrono dei vigili urbani, il comandante del corpo della Polizia Municipale, Agostino Pappalardo, ha reso noto il “bilancio” dell’attività svolta dal Corpo di Polizia locale nel corso del 2009. Si è trattato di un resoconto puntuale e dettagliato che, se letto in maniera attenta, può dare il senso di quella che è la realtà taorminese. Serve, per esempio, per capire in che maniera la Polizia comunale riesce a controllare il territorio ed a far fronte alle esigenze dei quasi 3 milioni tra turisti e visitatori che ogni anno scelgono Taormina per le loro vacanze o solo per qualche ora di svago.  La foto che pubblichiamo ritrae, per intero, l’organico del Corpo. Un gruppo veramente ridotto di addetti ai quali è affidato il compito di vigilare in una città che ha delle esigenze del tutto particolari. La “festa dei vigili” di Taormina era iniziata con una santa messa officiata, nella Basilica Cattedrale, dal parroco don Salvatore Sinitò alla presenza del sindaco Mauro Passalacqua, degli assessori Vittorio Conti, Italo Mennella e Fabio D’Urso.  Questi i numeri del bilancio 2009 così come illustrati dal comandante Pappalardo: “Persone denunciate all’Autorità giudiziaria, per vari reati, 35, di cui 4 per frode nelle pubbliche forniture; 2 per falso in atti pubblici; 2 per omicidio colposo a seguito di incidente stradale mortale; 2 per occupazione abusiva di alloggio popolare; una per accensione di fuochi pericolosi e una per violazione della legge sulla privacy. Sopralluoghi edilizi effettuati: 73. Persone denunciate per violazioni alla normativa urbanistica: 21. Cantieri sottoposti a sequestro cautelare: 11. I servizi mirati alla prevenzione del fenomeno delle discariche abusive sono stati 23, nel corso dei quali sono state riscontrate violazioni di natura penale alla legge sul conferimento dei rifiuti a carico di una persona. Tso effettuati: 23. Incidenti stradali rilevati: 11, di cui uno mortale, 7 con feriti, 3 con soli danni ai mezzi. Rispetto al 2008, il dato complessivo del fenomeno infortunistico, salvo per l’incidente mortale, è in netto calo. Violazioni al Codice della strada accertate: 13.122, di cui 84 per sosta negli spazi riservati alle persone diversamente abili; 2.813 per sosta negli spazi riservati ai possessori di pass; 44 per insegne pubblicitarie abusive. Rispetto al 2008, si rileva nel 2009 un aumento di 1.170 violazioni al Codice della strada accertate. Veicoli sequestrati e/o sottoposti a fermo amministrativo: 12. Veicoli rimossi: 177. Veicoli sottoposti a blocco: 226. Carte di circolazione ritirate per mancata revisione del veicolo: 11. Segnalazioni effettuate per decurtazione punti della patente: 1.023 punti. Violazioni ai regolamenti amministrativi e comunali accertate: 104. Sequestri di merce operati nei confronti di ambulanti abusivi: 45. Impegni di spesa assunti nel 2009 per spese correnti, escluse le spese del Personale: euro 596.754,90. Somme incassate nel 2009 per proventi derivanti dalle contravvenzioni: euro 805.612,73. Si registra una diminuzione, rispetto al 2008, di euro 67.173,74”. Nel corso della cerimonia per la festa di San Sebastiano, il sindaco Mauro Passalacqua, ha consegnato un encomio al vigile Giuseppe Cacopardo che, lo scorso 2 dicembre del 2009, ha contribuito a salvare la vita al taorminese Livio Sferra che, durante la cena aveva ingoiato, inavvertitamente, uno stuzzica dente. Con determinazione e prontezza il vigile ha trasportato con un’auto di servizio il giovane al pronto soccorso dell’ospedale San Vincenzo dove i sanitari sono riusciti a salvargli la vita. Tra gli altri, durante la manifestazione, tenuta nella sala consiliare di Palazzo dei Giurati, il segretario generale del Comune, Graziella Morreale, che ha annunciato che l’amministrazione sta valutando la possibilità di potenziare l’organico del Corpo di Polizia Municipale. Un progetto, questo, che si trascina ormai da anni e che, sinora, non è stato definito. Ancora, comunque, sono troppo pochi i vigili in servizio fatto questo che rende di particolare significato il bilancio del Corpo per il 2009.

Leave a Response