Furci. Anticipazione di cassa dalla Regione per 300mila euro

FURCI – Boccata d’ossigeno per le anemiche casse comunali del Comune di Furci. L’assessorato regionale al Bilancio e alle Finanze ha erogato un’anticipazione di cassa per un importo di 300mila euro. “Si tratta di una somma importante – commenta l’assessore comunale Francesco Rigano – nell’ambito della certosina opera di risanamento delle casse del nostro ente. I 300mila euro in arrivo da Palermo – aggiunge Rigano – consentiranno di ridurre le anticipazioni di tesoreria e conseguentemente l’importo degli interessi passivi, con notevole risparmio per l’ente. L’anno nuovo, insomma, inizia senz’altro positivamente”.  L’amministratore evidenzia inoltre che “si sta facendo il massimo per cercare di assicurare i servizi indispensabili e per garantire il pagamento degli stipendi ai nostri dipendenti, sino ad oggi sempre remunerati con regolarità”. La situazione economica dell’ente ha attanagliato l’attività della nuova amministrazione comunale ed ha rappresentato il principale motivo di scontri tra maggioranza (contraria al sindaco, Bruno Parisi) e minoranza prima dello scioglimento del Consiglio comunale, lo scorso dicembre, per la mancata approvazione del Bilancio di previsione per l’anno 2009. Nonostante lo scioglimento dell’assemblea, il dibattito politico resta piuttosto aspro. Domenica mattina in paese sono apparsi dei manifestini con i quali si mette sotto accusa il bando per i concorsi interni.

Leave a Response