Taormina. Jim Kerr rock star dei ”Simple Minds” e il fratello denunciati per tentata estorsione, diffamazione e calunnia

TAORMINA (Messina) – Il leader dei Simple Minds, Jim Kerr, e il fratello Paul, sono stati denunciati alla Procura di Messina per tentata estorsione, diffamazione aggravata e calunnia. La vicenda è sfociata quando l’ex direttore dell’albergo di Taormina ”Villa Angela” di proprietà di Jim Ker. Salvatore Moschella, era stato licenziato dalla rock star che lo aveva accusato di aver rubato denaro dalla cassa dell’albergo e, addirittura, di pedofilia. Secondo Kerr, Moschella avrebbe utilizzato l’albergo per incontri con minori. L’ex direttore, a sua volta, ha denunciato per stalking i due fratelli scozzesi. Moschella sarebbe stato minacciato dai Kerr affinché ritirasse la denuncia presentata alla Procura di Messina e ai carabinieri della Compagnia di Taormina altrimenti, in caso contrario, gli avrebbero rovinato la reputazione. E a seguito delle minacce che avrebbe subito, Moschella si era rivolto ai carabinieri sostenendo di aver subito dai due fratelli tentata estorsione, diffamazione aggravata e calunnia. Accuse che i Kerr respingono. La vicenda adesso è al vaglio della magistratura.

Leave a Response