Regione Sicilia. Mario Centorrino, neo-assessore del governo Lombardo, è iscritto al Pd di Messina. Lo conferma Tonino Russo ex vicesegretario dei democratici

MESSINA – L’assessore del nuovo governo di centro destra di Raffaele Lombardo, Mario Centorrino, è iscritto al Pd di Messina, sezione circolo di Zancle”. Lo sostiene l’ex vicesegretario regionale dei democratici Tonino Russo. Una dichiarazione che va ad alimentare lo scontro sulla presunta neutralità del partito rispetto al governo di minoranza presieduto da Lombardo. E su quanto sostiene Russo, il neo-assessore si limita a dire che ”onestamente non posso escludere che qualche amico negli anni scorsi mi abbia tesserato”. Centorrino, poi, aggiunge: ”Non ritengo comunque che essere un iscritto al Pd sia una vergogna”. Nel Pd la nomina di Centorrino è diventato una vicenda eclatante che divide il partito. L’assessore Centorrino, docente di politica economica all’Università peloritana, era alla cena di Messina alla quale ha preso parte il presidente della Regione Lombardo assieme ad alcuni dirigenti del Pd (c’erano pure Francantonio Genovese, Salvatore Cardinale e Antonello Cracolici). Gli altri dirigenti democratici, quelli che sono stati tenuti all’oscuro di tutto, contestano l’incontro sospettando che sia servito a decidere i nomi dei componenti esterni degli staff dei nuovi assessori. Nessun dialogo col governatore ma opposizione del Pd per Enzo Bianco e Rita Borsellino che hanno lanciato una petizione online che ha già ottenuto mille firme. 

Leave a Response