Roccalumera. Senso unico sulla Umberto I? La maggioranza dei cittadini è per il sì

ROCCALUMERA – L’ipotesi del senso unico sulla centrale via Umberto I, la Statale 114, non è più un miraggio. L’amministrazione comunale sta vagliando i risultati di un sondaggio, lanciato sul sito ufficiale dell’ente pubblico, al quale hanno risposto circa 300 persone. L’esito è perentorio: la stragrande maggioranza dei votanti vuole il senso unico sulla Statale 114. Decisamente più basso il numero di quanti lo vorrebbero sull’intero territorio comunale o non lo vorrebbe affatto. Nei dettagli, il 58% dei partecipanti al sondaggio si è espresso a favore dell’unico senso di marcia nella via Nazionale (direzione Catania), lasciando intatto il doppio senso sul lungomare; il 19% lo vorrebbe sull’intero territorio di Roccalumera (ma ciò non sembra fattibile, considerata la conformazione urbana del paese) mentre il 4% appare titubante. Dal Comune, sindaco e assessori hanno fatto sapere che il test è ritenuto importante ed attendibile. Visti i risultati, l’amministrazione comunale, con in testa il sindaco, Gianni Miasi, invierà nei prossimi giorni una lettera a tutti i cittadini, i quali saranno invitati ad esprimersi attraverso la compilazione di un tagliando da rispedire al Comune. Solo dopo, se il risultato del sondaggio attraverso il sito internet, sarà confermato da quello più tradizionale via posta, si provvederà a vagliare un nuovo piano viario. Il tutto potrebbe già avvenire entro il mese di febbraio. L’ipotesi più concreta è quella del senso unico sulla Statale in direzione Catania, così come già avviene da anni a Furci Siculo e S. Teresa di Riva. Da indiscrezioni si è appreso che un esperimento potrebbe essere fatto già la prossima primavera. Si va con i piedi di piombo, anche in virtù di quanto verificatosi lo scorso mese nella vicina Nizza di Sicilia, dove l’amministrazione comunale ha dovuto ritirare, dopo pochi giorni,  l’ordinanza con la quale aveva varato il nuovo piano viario, con relativo senso unico su parte della Statale. Ma lì il piano era decisamente più complesso. E, tra l’altro, prevedeva il dirottamento del traffico proveniente da Alì Terme e Fiumedinisi su una via secondaria, parallela alla Nazionale. Se dovesse andare in porto il senso unico a Roccalumera, non è improbabile che Nizza possa seguire a ruota, considerato che i due centri sono l’uno la prosecuzione dell’altro, con un’unica soluzione viaria, che passa attraverso la Statale e i lungomare.

Leave a Response