Messina. Spettacolo pro-alluvionati per finanziare due borse di studio a studenti di Scaletta e Giampilieri

MESSINA – Successo di pubblico per lo spettacolo “Pali”  organizzato dall’Università di Messina in collaborazione con la compagnia teatrale messinese Scimone-Sframeli, andato in scena al Teatro Vittorio Emanuele di Messina nello scorso mese di dicembre.
Il ricavato, 8.600 euro, servirà a finanziare due borse di studio in favore degli studenti universitari di Giampilieri e Scaletta, secondo le misure di premialità già deliberate dagli organi collegiali dall’Ateneo.
Con la piece – andata in scena per la prima volta a Messina dopo il grande successo riscosso al Teatro Valle di Roma – la compagnia ha voluto testimoniare la propria vicinanza alla popolazione del Messinese colpita dall’alluvione del 1° ottobre scorso, a dimostrazione che la tragedia non era stata dimenticata.
Come si ricorderà, l’Università di Messina aveva già adottato alcune iniziative di solidarietà: il Rettore, i  Prorettori, i Presidi ed i Direttori dei dipartimenti avevano devoluto agli alluvionati le rispettive indennità di carica del mese di ottobre 2009; per lo stesso periodo, i componenti del Senato Accademico e del Consiglio di Amministrazione avevano rinunciato al  gettone di presenza.
Inoltre, l’esonero per gli anni accademici 2009/2010 e 2010/2011 del pagamento delle tasse universitarie agli studenti attivi (con eventuale rimborso della prima rata già pagata), l’attribuzione agli studenti meritevoli di buoni libro, la promozione ed il finanziamento di un progetto di ricerca scientifica interdisciplinare sul tema del rischio idrogeologico e geomorfologico, della protezione idraulica del territorio e del recupero insediativi, la programmazione di iniziative ed  eventi culturali.

Leave a Response