S. Alessio. Acqua non potabile, il sindaco Foti: “Risolveremo il disagio in un paio di giorni”

S. ALESSIO – “Il problema della non potabilità dell’acqua dovrebbe essere risolto nel giro di un paio di giorni”. E’ ottimista il sindaco di S. Alessio, Giovanni Foti, dopo il ritrovamento di batteri nell’acqua che viene erogata dalla rete idrica comunale. Il risultato delle analisi effettuate dal laboratorio provinciale di igiene dell’Asp aveva costretto il primo cittadino ad ufficializzarne la “non potabilità” attraverso un’ordinanza. “Ho già dato disposizione per l’aumento della quantità di cloro che viene immessa nell’acquedotto – spiega adesso Foti – e sono convinto che le nuove analisi, che saranno effettuate a breve, certificheranno la sicurezza dell’acqua che fuoriesce dai rubinetti del nostro paese. Del resto – aggiunge Foti – le nostre condutture sono di ultima generazione e non vedo motivi di rischio o preoccupazione”. Intanto a S. Alessio l’acqua rimane non potabile e per utilizzarla è vivamente consigliata la bollitura. Analogo problema, ma a quanto pare di più difficile soluzione, si presenta nel vicino Comune di S. Teresa di Riva, dove rimane in vigore l’ordinanza di non potabilità dell’acqua emessa dal sindaco Alberto Morabito lo scorso 16 novembre.

Leave a Response