Scaletta Zanclea. Un mercatino di Natale per far rinascere la speranza dopo la tragica alluvione

SCALETTA ZANCLEA – Un mercatino di Natale con la partecipazione dei commercianti le cui attività sono state distrutte o seriamente compromesse dall’alluvione del 1° ottobre. L’idea è del Comune che ha deciso di allestire la significativa mostra-mercato in piazza Stazione. Sino al prossimo 6 gennaio, gli stand installati dalla Protezione Civile ospiteranno i prodotti commerciali e artigianali di quanti contano al più presto di riprendere la loro attività. “E’ un’iniziativa – ha spiegato il sindaco Mario Briguglio – che vuole riaccendere i riflettori su Scaletta e ridare visibilità ai commercianti e artigiani del nostro paese che hanno perso tutto a causa dell’alluvione. E’ un invito a ricominciare insieme…”. Il mercatino di Natale, inaugurato ieri pomeriggio, si terrà in Piazza Stazione tutti i sabato (dalle 16 alle 22) e le domeniche (dalle  9 alle 13 e dalle 16 alle 22). Ad arricchire l’iniziativa nella stessa piazza trovano posto due importanti sculture del maestro Nino Ucchino: il presepe “Ortus Clarus” (“principio luminoso”) e il “Cristo itinerante”, opera che ha fatto conoscere in tutta Italia l’artista originario di S. Teresa di Riva. L’originale presepe in acciaio, che durante lo scorso Natale era stato esposto a Roma riscuotendo un grande successo, è stato inaugurato lo scorso sabato alla presenza dei sindaci della riviera jonica e di autorità politiche e religiose.

Leave a Response