Letojanni. Arrestato un latitante ucraino. Era ricercato per omicidio commesso in patria nel mese di novembre

LETOJANNI – E’ stato arrestato ieri sera a Letojanni un ucraino di 36 anni, ricercato dalle forze di polizia europee dal mese di novembre di quest’anno, poichè ritenuto responsabile di un omicidio commesso nel paese d’origine.
Andriy Nedzelskyy, aveva trovato rifugio in un appartamento di Letojanni, dove si aggirava con un passaporto in cui erano riportate generalità false.
A scovarlo sono stati i carabinieri della stazione di Taormina. A far insospettire i militari dell’Arma sono stati alcuni comportamenti dell’uomo che nelle sue brevi uscite da casa utilizzava una costosa BMW 750. A seguito del controllo effettuato dai carabinieri il nominativo dell’uomo è stato inserito nella banca dati delle forze di polizia.
Il cerchio si è chiuso quando ai carabinieri è giunta comunicazione da parte dell’Interpol che, dopo gli opportuni riscontri, ha emesso un provvedimento di cattura internazionale.
Ieri sera è quindi scattato il blitz dei carabinieri che hanno bloccato il 36enne all’interno dell’abitazione che aveva preso in affitto a Letojanni.

Leave a Response