Antillo. Inaugurata una nuova ala della scuola media

ANTILLO – E’ stata inaugurata ieri mattina ad Antillo, alla presenza del Provveditore agli Studi di Messina, Gustavo Ricevuto, una nuova ala della scuola media statale di via dei Mille. L’imponente struttura, finalmente rimessa a nuovo e ampliata, ospiterà la palestra e la mensa scolastica. I lavori di demolizione e ricostruzione si erano resi necessari a causa del degrado complessivo del fabbricato, che tra l’altro non aveva i requisiti dimensionali previsti dalle ultime normative. Altro problema da risolvere per l’Amministrazione era l’assenza di spogliatoi e servizi, situazione che causava non pochi disagi ai fruitori. Adesso, con i lavori fatti eseguire dall’Amministrazione comunale, l’edificio è stato dotato di tutti quei requisiti necessari per svolgere le attività motorie previste dal percorso formativo scolastico. La palestra è stata allargata e dotata di tutti i comfort. Inoltre, grazie all’intervento, costato complessivamente oltre 720mila euro, è stato possibile ampliare notevolmente anche la sala adibita alla mensa scolastica che passa dai circa 80 metri quadrati di un tempo agli attuali 240 mq. Nella nuova zona mensa è stata anche realizzata una moderna ed efficiente cucina, la dispensa, i bagni e gli spogliatoi che saranno ad uso esclusivo del personale di servizio. Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti gli amministratori antillesi, con in testa il sindaco Antonio Di Ciuccio, il Provveditore agli Studi di Messina, Gustavo Ricevuto e Rosa Crupi, dirigente dell’Istituto Comprensivo di S. Teresa di Riva, di cui le scuole elementari e medie di Antillo fanno parte.
Il primo cittadino ha espresso tutta la soddisfazione dell’Amministrazione per la realizzazione di “questa importante opera che di fatto consegna alla locale scuola una struttura moderna e funzionale”. “Questo intervento – ha detto Di Ciuccio – permetterà agli alunni delle nostre scuole, già a partire dal corrente anno scolastico, di usufruire dell’importante servizio della mensa scolastica e di un luogo adatto dove svolgere le attività motorie previste dalle attività didattiche”. Dopo il tradizionale taglio del nastro e la benedizione dei nuovi locali, ha avuto luogo una recita degli alunni delle scuole antillesi e un apprezzato rinfresco che ha concluso la giornata di festa.

Leave a Response