Messina. Dilazioni nei pagamenti dei mutui ai nulcei familiari residenti nei centri colpiti dall’alluvione del 1. ottobre

MESSINA – Intesa Sanpaolo, Unicredit e Banca popolare di Lodi hanno già attivato meccanismi di moratoria, mentre Monte dei Paschi di Siena è in attesa delle autorizzazioni per poter accordare dilazioni nei pagamenti dei ratei dei mutui, già contratti da nuclei familiari residenti nei centri messinesi di Giampilieri superiore, Briga superiore e marina, Molino, Altolia, Pezzolo e vallata di Schiavo, e nei comuni di Scaletta e Itala, colpiti dall’alluvione del 1 ottobre scorso. In particolare sono previste soluzioni per la sospensione della quota capitale delle rate di mutuo; della quota capitale dei canoni di operazioni di leasing immobiliare o mobiliare; interventi per l’allungamento delle scadenze delle anticipazioni bancarie su crediti. E’ quanto confermato dai rappresentanti degli istituti di credito che hanno incontrato stamani a palazzo Zanca il sindaco, on. Giuseppe Buzzanca, quale soggetto attuatore per il superamento dell’emergenza nelle zone alluvionate. All’incontro convocato con l’assessore allo sviluppo economico, Gianfranco Scoglio, hanno preso parte Michele Attivissimo, coordinatore Mercato retail di Intesa Sanpaolo; Armando Casetti, responsabile Enti territoriali Unicredit, Rosario Savoca , direttore della filiale della Banca popolare di Lodi e Antonio Napoli, dirigente territoriale Monte dei Paschi di Siena. Nel corso della riunione è stata ribadita la necessità di restituire fiducia agli abitanti della zone colpite non solo dal punto di vista emergenziale ma soprattutto per la ripresa delle attività imprenditoriali. Il sindaco Buzzanca ha confermato che sono 46 le attività già censite, colpite direttamente e non, dalla tragedia dell’alluvione e per le quali erano stati sollecitati anche interventi per il settore del credito. Per loro, ma anche per la codifica degli interventi per tutti gli alluvionati interessati a vari rapporti bancari, l’on. Buzzanca ha confermato che è stato già interessato il Dipartimento della Protezione civile, perché nella riunione del Consiglio dei Ministri, prevista per venerdì prossimo, venga inserita anche questa problematica insieme ad altri provvedimenti già sollecitati per le comunità messinesi, come gli interventi per i leasing o i ratei per il pagamento di finanziamenti personali. Un tavolo tecnico, per uniformare ogni intervento finalizzato alla sospensione dell’ammortamento e degli interessi relativi a mutui e linee di credito dei soggetti e delle ditte censite per danni ad immobili ed attività produttive, è stato quindi indetto dal sindaco Buzzanca per il prossimo lunedì 23

Leave a Response