Letojanni. Condannata a due anni e 4 mesi la madre-ladra che costringeva il figlio 16enne a fare da ”palo”

LETOJANNI – Due anni e 4 mesi di reclusione inflitti dai giudici del tribunale di Messina a Maria Angela Nastasi, 48 anni, la donna di Letojanni. Era accusata di maltrattamenti e minacce nei confronti del figlio di 16 anni, per costringerlo a fare da ”palo” quando la madre e il compagno di quest’ultima erano ”impegnati” a commettere furti, verificatisi dal 2008 a gennaio 2009 ai danni di bar, ristoranti e abitazioni di Letojanni e Taormina. Ogni qualvolta il ragazzo si rifiutava – stando a quanto emerso dalle indagini – veniva picchiato. La donna venne arrestato dai carabinieri lo scorso aprile assieme al suo convivente.  Dopo la  sentenza alla Nastasi sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Leave a Response