Trenta milioni di danni sulle strade provinciali. Francilia: “Il Governo ripristini i fondi per l’ammodernamento della rete viaria sottratti a Sicilia e Calabria”

MESSINA – Il capogruppo “UDC – Centro con D’Alia”, Matteo Francilia, è intervenuto, stamane, in aula durante il Consiglio provinciale in merito ad una mozione presentata dal Pd ed approvata all’unanimità, sul ripristino dei fondi della seconda e terza annualità per l’ammodernamento della rete viaria secondaria della provincia di Messina.
Francilia, ha evidenziato che la mozione non può e non deve essere legata soltanto ad una componente politica, visto che l’ottenimento dei finanziamenti della seconda e terza annualità per l’ammodernamento delle strade provinciali prescinde da qualsiasi colore politico essendo nell’interesse esclusivo dei cittadini tutti.
“Oggi l’unica priorità per il nostro territorio provinciale” – ha dichiarato Matteo Francilia – “è la messa in sicurezza del territorio, fino ad allora non si dovrà parlare d’altro, spero che questo messaggio giunga al Governo Berlusconi in maniera forte. La situazione” – continua Francilia – “è insostenibile; a seguito della disastrosa alluvione del primo ottobre scorso vi sono oltre trenta milioni di euro di danni sulle strade provinciali messinesi. Occorre un intervento risolutivo e concreto ed è per questo” – conclude il capogruppo Francilia – “che condivido e sottoscrivo la mozione presentata dal PD nella quale viene richiesto il ripristino dei fondi originariamente destinati alla Sicilia ed alla Calabria di 1.500 milioni di euro e, quindi, dei 100 milioni di euro per la provincia di Messina. Il  Governo Nazionale deve di ritornare sui propri passi e ridare alla Sicilia ed alla Calabria le risorse necessarie per potere finalmente disporre di reti viarie adeguate”.

Leave a Response