Alì Terme. Derubava gli anziani spacciandosi per assistente sociale, ai domiciliari 40enne originaria dell’Ecuador

ALI’ TERME – E’ finita in manette con l’accusa di furto una donna 40enne originaria dell’Ecuador ma domiciliata ad Alì Terme. Avrebbe raggirato alcuni anziani di Nizza di Sicilia e Alì Terme spacciandosi per assistente sociale. Una volta entrata in casa, approfittando della distrazione degli anziani, arraffava soldi e oggetti preziosi prima di dileguarsi. Al termine di accurate indagini e grazie agli identikit forniti dalle persone raggirate, i carabinieri di Roccalumera, che hanno agito al comando del maresciallo Santo Arcidiacono, sono riusciti ad individuare ed arrestare la falsa assistente sociale. I militari di Roccalumera hanno agito in sinergia con i colleghi di Alì Terme, dove la donna è stata rintracciata. La 40enne al momento deve rispondere di furto. Il giudice accogliendo la richiesta del Pm le ha concesso gli arresti domiciliari. I furti ufficialmente contestati sono due e risalgono al 2007 e al 2008.

Leave a Response