Messina. Il presidente della Provincia Ricevuto: “Resto favorevole al ponte, ma prima viene la sicurezza del territorio”

MESSINA – “Sono ancora favorevole, ma non a tutti i costi. Bisogna prima creare le condizioni necessarie per rendere sicure le zone su cui il Ponte ricadrà. Non c’è sviluppo senza sicurezza”. Lo ha dichiaratoil presidente della Provincia, Nanni Ricevuto, questa mattina, nel corso di un affollato Consiglio provinciale, convocato per  per discutere dell’alluvione dello scorso primo ottobre. Ricevuto ha illustrato il ruolo della Provincia e quelle che sono le proprie competenze. Il presidente si è soffermato anche sulle cause della tragedia evidenziando le specificità del territorio ma anche i cambiamenti climatici. Il tutto – ha sottolineato – aggravato dagli incendi, causa dei disboscamenti. I danni ammontano ad oltre 20 milioni di euro, a fronte di circa un milione e mezzo già stanziato per le somme urgenze. Sull’argomento aveva espresso la stessa opinione, nei giorni scorsi, in aula, il consigliere Matteo Francilia e, al senato, il messinese Gianpiero D’Alia, entrambi dell’Udc.

Leave a Response