Roccalumera. Il Genio civile ha deciso di demolire la ”passerella” sul torrente Pagliara. Insorgono i consiglieri provinciali Muscarello e Francilia

MESSINA – I consiglieri provinciali dell’Udc, Nino Muscarello e Mattero Francilia, hanno prsentato al presidente della Provincia, Nanni Ricevuto,una interrogazione urgente relativa all’ordinanza di demolizione della bretella di collegamento tra Roccalumera e furci siculo, chiedendo l’immediato intervento nella vicenda. La bretella, venne realizzata nel greto del torrente Paglira, alcuni anni addietro quando l’Anas effettuò dei lavori di ristruttuazione sulla Statale. Un’opera provvisoria, che poi rimase lì ed utilizzata dagli automobilisti. Adesso, a seguito dell’alluvione che ha colpito il territorio di Messina, il Genio civile ha deciso che quella  bretella va demolita perché in caso di piena del torrente Pagliara si trasformerebbe in una sorta di ”tapppo” che imperirebbe il normale decorso dell’acqua che potrebbe invadere i centri abitati di Furci Siculo e Roccalumera. I due consiglieri provinciali nella loro interrogazione al presidente Ricevuto ritengono invece che sia assolutamente ”fuori da ogni logica, che, in un momento i cui il comprensorio jonico, lamenta in tutti le sedi istituzionali, la carenza di infrastrutture e di vie di fuga di protezione civile, carenza emersa con tutta la sua evidenza nel corso dell’alluvione del primo ottobre, in cui il territorio della riviera jonica e’ rimasto per ore isolato e privo di collegamenti con i centri di primo soccorso” demolitrr la bretella che ”rappresenta, oltre che una valvola di sfogo del traffico automobilistico, stante l’ormai cronica ed insufficente efficienzeadella vetusta  della strada statale 114, l’unica via di fuga in caso di emergenze, per quella parte del comprensorio jonico che comprende i comuni di Furci, roccalumera, mandanici, Pagliara, Santa Teresa di Riva, e tutte le varie frazioni collinari”. Per questi motivi, sostegono Muscarello e Francilia, riteniamo assolutamente sbagliato,l’ordine di demolizione impartito dal Genio civile di messina; una scelta assolutamente intempestiva alla luce anche dei continui eventi alluvionali che interessano ormai costantemente il nostro comprensorio jonico”.

 

Leave a Response