Signor Presidente della Repubblica, perché non ha partecipato ai funerali delle vittime dell’alluvione di Messina?

MESSINA – Perché Giorgino Napolitano non venne a Messina? Lo chiediamo direttamente al Signor Presidente della Repubblica: ”Lei che rappresenta tutti, compresi noi siciliani, soprattutto i messinesi colpiti dalla tragedia, avrebbe dovuto essere a Messina nel giorno del silenzio e delle lacrime.. Eravamo fiduciosi, sicuri, della sua venuta  per partecipare ai funerali delle vittime. Così non è stato. La sua indiscutibile statura morale e garante delle istituzioni erano (e lo sono) le credenziali necessarie per sentire più vicino lo Stato. E la sua assenza ci ha fatto sentire più soli, emarginati. Si legge un po’ ovunque che il suo mancato arrivo sarebbe dovuto alla presenza del premier Silvio Berlusconi. Insomma, una ‘’strategia’’ diplomatica, definiamola così, per evitare di incontrarlo. Ma, ci consenta, se le cose sono state così, lei ha anteposto la politica al dolore delle vittime innocenti, tra le quali alcuni bambini. E ciò aggiunge altro dolore a questo martoriato lembo di Sicilia. Il Quirinale il giorno prima aveva diffuso un breve comunicato con il quale si parlava di un ‘’suo impedimento personale’’ a presenziare alle esequie. A chi dobbiamo dare retta: a quanti sostengono la veresione politica, oppure al suo ‘’impedimento’’? Una risposta all’interrogativo, noi siciliani, crediamo di meritarla. Lei, Signor Presidente, appena eletto disse:« Non sarò in alcun momento il Presidente solo della maggioranza che mi ha eletto; avrò attenzione e rispetto per tutti voi, per tutte le posizioni ideali e politiche che esprimete; dedicherò senza risparmio le mie energie all’interesse generale per poter contare sulla fiducia dei rappresentanti del popolo e dei cittadini italiani senza distinzione di parte».

Leave a Response