Tragedia di Messina. Il Consiglio dei ministri ha deciso di proclamare il lutto nazionale. Ai funerali il Capo dello Stato, Berlusconi, Fini e Schifani

 Il Consiglio dei ministri, in omaggio alle vittime di Scaletta Zanclea, Giampilieri e Molino (questi due ultimi villaggi a sud del Comune di Messina) venerdì delibererà il lutto nazionale per la giornata dei funerali che saranno celebrati nel duomo di Messina dall’arcivescovo mons. Calogero La Piana. Lo ha reso noto Palazzo Chigi, informando che saranno esposte a mezz’asta le bandiere nazionale ed europea su tutti gli edifici pubblici. La mancata proclamazione del lutto  nazionale aveva sollevato numerose polemiche soprattutto in Sicilia. Erano intervenuti, tra gli altri, il sindaco, Giuseppe Buzzanca e la curia di Messina. E oggi pomeriggio, l’arcivescovo La Piana, si recherà in visita nei luoghi della distruzione.
Saranno presenti le massime cariche istituzionali: il capo dello Stato Giorgio Napolitano, il premier Silvio Berlusconi, e i presidenti di Senato e Camera, Renato Schifani e Gianfranco Fini.
 

Leave a Response