A-18, “Consumatori associati” chiede ispezione sugli appalti di manutenzione e una riduzione del pedaggio

“Consumatori associati” ha denunciato la situazione di degrado delle autostrade siciliane dovuta ad una cattiva manutenzione e che è stata resa evidente nei giorni scorsi durante il maltempo. In una lettera l’associazione chiederà all’assessore regionale ai lavori pubblici, Nino Beninati, che venga fatta una rigorosa ispezione degli appalti di manutenzione da parte del Cas. “Quello che è accaduto in questi giorni nella provincia di Messina con il blocco di strade, autostrade e ferrovie per il maltempo è gravissimo – si legge nel documento – e dimostra come le istituzioni non siano state capaci in questi anni di prevenire, con un’adeguata attenzione per il territorio, eventi di questo tipo. Sull’autostrada Messina-Catania – continua “Consumatori Associati” – quasi 50mila persone sono rimaste imbottigliate senza nessuna assistenza per ore e ancora oggi nella A18 si procede a rilento con gravi disagi. Come associazione di consumatori siamo esterrefatti anche perché una percentuale dei ricavi dei pedaggi dovrebbe essere utilizzata per le manutenzioni delle autostrade e dei relativi muri di contenimento, ma visto quello che è accaduto nei giorni scorsi e vista la situazione complessiva delle autostrade siciliane, sicuramente sono poche le risorse economiche effettivamente destinate alle manutenzioni. Non e’ piu’ ammissibile – continua l’associazione presieduta dall’avv. Ernesto Fiorillo – che in un tratto autostradale tra i piu’ cari d’Italia la situazione continui ad essere vergognosa e metta in pericolo la vita dei cittadini. All’assessore Beninati – concludono i consumatori – chiederemo anche che si faccia promotore di diminuzione del costo pedaggi fino a che le autostrade siciliane non raggiungeranno standard di sicurezza adeguati”.

Leave a Response