Nizza, varato il nuovo piano viario tra favorevoli e contrari

NIZZA DI SICILIA – Commenti positivi e negativi si sono intrecciati al termine della prima giornata di sperimentazione del nuovo piano viario, al momento varato solo nei giorni in cui sul lungomare si svolge il mercato quindicinale. In un ampio tratto della Statale 114, lato nord, è stato istituito il senso unico di marcia in direzione Catania-Messina. Chi proveniva da Alì Terme, invece, ha dovuto imboccare le vie Regione Siciliana, Comandante Todaro e Vittorio Veneto per poi immettersi sulla centrale Umberto I da via Artipo. “Qualche lamentela c’è stata – commenta il sindaco, Giuseppe Di Tommaso – ma altrettanti cittadini si sono espressi favorevolmente. Una cosa è certa: abbiamo l’esigenza di modificare la vecchia viabilità, causa di lunghi ingorghi, inquinamento ambientale ed acustico”. Di Tommaso aggiunge che “l’esperimento andrà avanti, anche perché la relazione dei vigili urbani è molto confortante. Probabilmente qui a Nizza non c’è la cultura del senso unico… Per il resto – conclude il primo cittadino – tranquillizzo tutti, nel senso che l’amministrazione comunale non intende imporre nulla. Pertanto siamo pronti ad accogliere eventuali suggerimenti ed, eventualmente, apportare adeguati correttivi al piano. Voglio solo ricordare ai miei concittadini cosa accadeva nei giorni di mercato a Nizza. L’hanno forse dimenticato?”.

Leave a Response