“Servono porticcioli e strade”: quattro esponenti furcesi dell’Udc hanno partecipato al congresso nazionale di Chianciano

FURCI SICULO – Il capogruppo dell’Udc alla Provincia, Matteo Francilia, l’assessore comunale, Francesco Rigano, e i consiglieri comunali, Ivan Riganello e Francesco Moschella, hanno partecipato agli Stati Generali dell’Unione di Centro che si sono svolti nei giorni scorsi a Chianchiano Terme, in Toscana. Durante il congresso, principalmente sono stati affrontati temi di politica nazionale, ma si è parlato anche di politica locale. I quattro esponenti furcesi dell’Udc hanno avuto modo, in più occasioni, di discutere ed affrontare con il leader di partito Pier Ferdinando Casini, con l’on. Rocco Buttiglione e con il senatore Gianpiero D’Alia, problemi riguardanti la riviera jonica. “Gli Stati generali dell’Udc – ha dichiarato il consigliere provinciale Matteo Francilia – sono il punto di partenza per la formazione di un soggetto politico centrista che rappresenterà il partito su cui costruire la nuova classe politica dirigente italiana. La provincia di Messina – ha aggiunto Francilia – per rilanciare la propria economia necessita della realizzazione di alcune opere importanti quali i porticcioli turistici e le strade intercomunali, nonché la riapertura del casinò di Taormina, tematiche affrontate in questi giorni con i nostri riferimenti di partito”.

Leave a Response