Alì Terme. Corsa contro il tempo per la consegna dell’Elementare entro il 18 settembre

Gianluca Santisi

ALI’ TERME – E’ corsa contro il tempo nella cittadina termale per completare la ristrutturazione della scuola elementare di piazza Prestia entro l’inizio dell’anno scolastico. Alcuni intoppi durante lo svolgimento dei lavori hanno fatto slittare di qualche settimana la consegna e così, in vista del 18 settembre, giorno di ripresa della lezioni in Sicilia, non si sa ancora se gli studenti aliesi potranno utilizzare il nuovo plesso o dovranno continuare ad essere ospitati nei locali della scuola materna di via Maria Teresa Federica, dove avevano finito lo scorso anno scolastico. “Noi ce la stiamo mettendo tutta – ha spiegato il sindaco Lorenzo Grasso – ma bisogna sottolineare che per alcune problematiche con la Soprintendenza ai Beni culturali abbiamo perso un po’ di tempo nell’esecuzione dei lavori. Il nostro obiettivo primario è comunque quello di consegnare ai ragazzi una scuola efficiente e in regola rispetto alla ultime normative ministeriali in materia di sicurezza e salubrità dei locali”. Grazie ad un finanziamento regionale di 1 milione di euro (di cui circa 150mila a carico del Comune) l’edificio è stato adeguato alle più recenti normative antisismiche. Inoltre sono stati rifatti gli impianti, installati condizionatori e sistematici gli intonaci interni ed esterni. Grasso chiede più collaborazione da parte del personale scolastico. “Inspiegabilmente – aggiunge – alcuni mobili della biblioteca sono rimasti chiusi a chiave e abbiamo più volte richiesto, senza però ottenere risposta, che vengano aperti per poter procedere alla sistemazione dei libri. Se non arrivassimo a completare i lavori – ha concluso Grasso – gli studenti dovranno purtroppo rimanere nei locali di via Maria Teresa Federico. Poi valuteremo se trasferirli classe per classe nel corso delle prossime settimane o attendere le vacanze natalizie per il trasferimento definitivo”.

Leave a Response