Messina. Influenza A, costituita unità di crisi. Ancora gravi le condizioni della donna ricoverata al ”Papardo”

MESSINA – Permangono gravi le condizioni della donna i 46 anni ricoverata dal 30 agosto all’ospedale Papardo colpita dal virus AH1N1. La paziente è in coma farmacologico per favorirne la respirazione perché i batteri le hanno provocato una broncopolmonite. Il direttore dell’unità di Rianimazione del ”Papardo”, dott. Tanino Sutera, ha detto che un campione di batteri della paziente è stato inviato al laboratorio di analisi per meglio sciegliere le terapie da adottare. Il dott. Sutera ha annunciato che è scattato un piano d’emergenza finalizzato all’aggiornamento per i professionisti del territorio designati alla prevenzione dell’influenza A e una unità di crisi. Inoltre il nuovo direttore generale dell’Asp, Salvatore Giuffrida, d’intesa con l’azienda ”Papardo” ha presieduto un incontro allargato agli altri ospedali per predisporre misure di profilassi per combattere le malattie infettive da virus influenzali. Durante la riunione è stato pure deciso l’acquisto di un grosso quantitativo dei “dispositivi di protezione individuale” in modo da creare una scorta da distribuire sul territorio a tutti coloro che saranno impegnati a fronteggiare le eventuali emergenze e infine è stato chiesto alla Regione l’invio di migliaia di dosi di vaccino..

Leave a Response