Rally Taormina-Messina, ecco le prime iscrizioni

TAORMINA –  Era il 13 ottobre 1979, proprio trent’anni fa: nasceva il Rally Città di Messina che vide la vittoria di Montalto-“Flay” su un’auto–icona che faceva sognare, la mitica Lancia Stratos motorizzata con il 6 cilindri Ferrari. In trent’anni ne ha fatta di strada l’automobilismo stradale siciliano e, in particolare, quello messinese: quest’anno fa notizia l’unione tra due grandi entità sportive sotto unico marchio di qualità per dare vita ad un rally prestigioso, ultimo atto del Trofeo Rally Asfalto 2009: si chiama Rally Taormina-Messina, di scena venerdì 2 e sabato 3 ottobre, ad opera della scuderia Jonio Corse e dell’Automobile Club Messina. E mentre sui tavoli dell’ufficio sportivo dell’Aci Messina stanno giungendo le prime domande di partecipazione al rally internazionale valevole per il Trofeo Rally Asfalto dotato del coefficiente 1,5 e ultima prova del Challenge Rallies Ottava Zona a massimo coefficiente 2, incontriamo una memoria storica dell’origine ed evoluzione del rallysmo locale che quest’anno ricopre l’importante ruolo di direttore generale dell’evento: è Marco Messina, 58.enne, da anni commissario sportivo internazionale e Vice Presidente dell’Aci Messina. “E’ innegabile che quando i vertici del nostro Aci e quelli della scuderia Jonio Corse hanno raggiunto un accordo di collaborazione per il bene dell’automobilismo e dello sport nella nostra provincia ho avuto un tonfo al cuore. Un moto benefico dell’anima che penso possa aver colto numerosi tra gli oltre 500 licenziati del nostro Aci : far rivivere il mitico Rally di Messina, abbinandolo ad un evento che negli ultimi anni è cresciuto molto sotto il profilo qualitativo – qual è il rally di Taormina – pensiamo sia un bene per tutti. Il nostro Automobile Club Messina è tra i primi in Italia nel rapporto tra possessori di automobili e licenziati sportivi e pure nel rapporto tra numero di soci Aci e licenziati sportivi. Insomma, Messina vanta una lunghissima e gloriosa tradizione sportiva e festeggiare insieme, il 3 ottobre, con la cerimonia dell’arrivo in Piazza Duomo a Messina pensiamo costituisca un grande evento per migliaia di sportivi e per tanti abitanti di Messina e della sua provincia”. “Ricordo bene la fine degli anni Settanta, l’entusiasmo, la passione, la voglia di organizzare eventi motoristici in una provincia che ama l’automobilismo. Ricordo bene il Rally dei Due Mari a primavera e, nell’autunno 1979, la prima edizione del Rally Città di Messina, un grande evento per la città e per la sua stupenda provincia: da poco si erano spenti gli echi del Circuito dei Laghi di Ganzirri e avevamo individuato con l’ingegner Massimo Rinaldi, al vertice dell’Aci Messina, un itinerario stradale per un rally che negli anni Ottanta e Novanta ha vantato la validità per il massimo Campionato Italiano e la partecipazione dei più veloci asfaltisti d’Europa: indimenticabili le vittorie di Zanussi, Liatti, Cunico, Dallavilla, Longhi, Aghini, ecc.” Marco Messina da tempo opera quotidianamente per allestire un RALLY TAORMINA MESSINA all’altezza delle migliori aspettative, sia per i partecipanti al Trofeo Rally Asfalto sia per chi prende parte alla gara acquisendo punti in chiave regionale, essendo l’evento valevole come prova a massimo coeff.2 del Challenge Rally ottava zona.
“Nel rispetto della storia, ora non ci resta che lavorare con professionalità, precisione e passione – prosegue il direttore generale del rally, Marco Messina –. Siamo all’opera nell’allestire ogni elemento di sicurezza, ogni particolare logistico per garantire la miglior fruizione spettacolare e divertente dell’evento da parte dei equipaggi partecipanti, dei media e del pubblico. Le prime quindici iscrizioni sono giunte all’Aci Messina ma sappiamo che molte altre giungeranno nei prossimi giorni, prima e dopo il Rally Fabaria (18-19 settembre), valevole anch’esso per il Trofeo Rally Asfalto. Sia nell’ideazione del tracciato di gara sia nel posizionamento di partenza a Taormina, arrivo nel cuore della città di Messina e parco assistenza/riordino a Francavilla devo dire che ho riscontrato perfetta unità d’intenti sia tra l’Aci Messina presieduto dall’ingegner Massimo Rinaldi sia tra i vertici della scuderia Jonio Corse, diretta da Beppe Pirrone e Gino Cundari. Anche nella scelta e nell’allestimento di massima sicurezza delle prove speciali ci siamo trovati in sintonia e punteremo ad offrire un terreno di gara prestigioso. Per fare questo contiamo sull’apporto di una direzione di gara esperta e ben collaudata – nelle mani di Alessandro Battaglia – e sul prezioso contributo di numerosi Commissari di percorso. Non a caso l’Automobile Club Messina organizza dal 18 al 20 settembre 2009 un Corso per Ufficiali di Gara con la qualifica di Commissari di Percorso. Il Corso si articola con lezioni teoriche affidate a Commissari Sportivi nazionali mentre nella giornata del 20 si svolgeranno gli esami”. Requisiti minimi richiesti sono il possesso della maggiore età e la patente o un certificato di buona salute e la licenza media. Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Sportivo dell’A.C. Messina – tel. 0902932111 – mail: info@acimessina.it.
Il RALLY TAORMINA – MESSINA si avvale del patrocinio della Regione Siciliana, della Provincia Regionale di Messina, dei Comuni di Taormina e Messina, dell’Unione dei Comuni delle Valli Joniche e dei Peloritani ed è supportato da un nutrito pool di sponsor, capitanato dalle Concessionarie del gruppo Cundari. In palio due significativi premi d’onore alla memoria di Antonino Stracuzzi e Salvatore Cundari. Non resta che attendere l’invio delle iscrizioni, la cui chiusura è prevista per Venerdì 25 settembre 2009.

Leave a Response