Letojanni. Esplodono due bombe carta, 42enne rimane ferito

LETOJANNI – Due bombe carta, due scoppi, un ferito. L’altro ieri sera la quiete di Letojanni è stata infranta da due esplosioni  in via IV Novembre, vicino al ponte delle Ferrovie.  Lo spostamento d’aria ha colpito in pieno un uomo di 42 anni (palermitano, barelliere del locale 118) che stava transitando in quella zona con il suo scooter. Immediatamente soccorso, manifestava segni di stordimento e problemi all’udito. Per le cure del caso è stato trasportato all’ospedale S. Vincenzo di Taormina. In un primo tempo si era pensato all’esplosione di una bombola. Subito dopo, però, gli abitanti della zona e i numerosi clienti di un pub poco distante si sono recati sul luogo, vicino all’uscita del sottopassaggio ferroviario ed hanno notato due buchi nel muro sotto la ferrovia, per terra frammenti di pietre. Secondi i primi rilievi dei carabinieri, pare che l’esplosione sia stata causata da   bombe carta o petardi conficcati tra le pietre del muro, in due diversi punti (distanti quasi 5 metri l’uno dall’altro), a circa un metro e mezzo di altezza. Nessuno dei residenti o dei clienti ha visto nulla; qualcuno, però, ha dichiarato di avere sentito, prima degli scoppi, uno strano rumore, forse quello di un’unica miccia che univa le due “cariche”, alla quale era stato dato fuoco. Si stenta a comprendere il gesto: potrebbe essersi trattato di una bravata che avrebbe potuto avere conseguenze ancora più gravi.

Leave a Response