Messina. Giovane trovato morto in casa. A Tusa una donna accoltellata. E’ grave

MESSINA – Il cadavere di un giovane, Alessandro Tomasello, 27 anni, nato a Messina, è stato rinvenuto da un familiare che intorno alle 12.di oggi, facendo rientro a casa, lo ha trovato seduto sul divano privo di vita. Immediate le telefonate da parte del familiare per richiedere soccorso al 118 ed al 112, ma i sanitari, giunti nel giro di pochi minuti, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del giovane. Ora, sul caso, verosimilmente un suicidio, indagano i carabinieri della Compagnia di Messina centro e della stazione Arcivescovado, che dopo avere sentito alcune persone hanno effettuato un meticoloso sopralluogo procedendo al sequestro di alcuni reperti ritenuti utili per le indagini
A TUSA, sul versante tirrenico della provincia di Messina, una donna di 63 Maria Di Pollina anni si trova ricoverata, in prognosi riservata, dopo essere stata accoltellata dal vicino di casa, Giuseppe Di Mario, 51 anni, a seguito di un diverbio sorto verosimilmente per dissidi di natura privata. I carabinieri hanno arrestato  l’uomo che con l’accusa di tentato omicdio.. La Di Pollina è stata accoltellata sul pianerottolo di casa e adesso si trova ricoverata all’ospedale di Cefalù. Sul luogo dell’aggressione, i carabinieri della Compagnia di Mistretta hanno effettuato un approfondito sopralluogo rinvenendo proprio davanti l’edificio, teatro dell’aggressione, l’arma utilizzata dal 51enne per colpire la vicina di casa, un coltello di media grandezza, che è stato sottoposto a sequestro e che sarà inviato al Ris dei carabinieri di Messina per le opportune indagini di natura dattiloscopica

Leave a Response