L’arcivescovo emerito Cannavò cittadino onorario di Antillo

ANTILLO – Il Comune di Antillo ha conferito la cittadinanza onoraria a Monsignor Ignazio Cannavò, arcivescovo di Messina dal 1977 al 1997. La solenne celebrazione dell’evento è avvenuta nelle chiesa madre di Antillo, in occasione della S. Messa officiata nella giornata dedicata alla Patrona di Antillo, la Madonna della Provvidenza. Il Sindaco Antonio Di Ciuccio, alla presenza di una chiesa gremita da numerosissimi fedeli, ha sottolineato come il conferimento della cittadinanza onoraria venga concessa per la prima volta non essendovi precedenti nella storia del Comune dell’alta valle dell’Agrò ed ha quindi consegnato al presule una pergamena nella quale vengono indicate le motivazioni alla base del prestigioso riconoscimento, evidenziando in particolare le opere e le attività di alta valenza morale e spirituale portate avanti in tanti anni di magistero da monsignor Cannavò. Da tempo l’amministrazione comunale di Antillo aveva deciso di concedere il prestigioso riconoscimento a S.E. – ha detto Di Ciuccio – in considerazione dei legami di affetto e di fraterna vicinanza tenuti con i cittadini antillesi anche dopo il termine del suo mandato di arcivescovo di Messina. Promotore dell’iniziativa,  approvata all’unanimità dai componenti del civico consesso nella seduta del 17 agosto scorso  è stato il capogruppo di minoranza   Albino Muscolino. Monsignor Cannavò, prima di celebrare la S. Messa in onore della Patrona, insieme al parroco, padre, Egidio Mastroeni, ha ringraziato, visibilmente commosso, per il riconoscimento ricevuto, confermando i suoi sentimenti di affetto nei confronti dell’intera cittadinanza antillese.

Leave a Response