S. Teresa di Riva. I consiglieri di minoranza: ”Ostruzionistico l’atteggiamento della maggioranza”

S. TERESA DI RIVA – Il gruppo consiliare “Sicilia vera” di Fabio Palella, Danilo Lo Giudice e Vincenzo Filoramo, lamenta ostruzionismo da parte della maggioranza del sindaco Alberto Morabito. I tre consiglieri di minoranza hanno giudicato ostruzionistico l’atteggiamento del presidente  Carmelo Lenzo nell’ultima seduta consiliare. Secondo i tre consiglieri Lenzo ha  così voluto ”intralciare l’azione di controllo della minoranza sull’operato dell’amministrazione comunale”. “In questo caso – sostengono Palella, Lo Giudice e Filoramo – non vi è alcun operato poiché l’opposizione ha puntato l’indice sulla totale assenza del calendario delle manifestazioni estive”.
”Tale decisione della giunta comunale ci lascia fortemente perplessi – sostiene Fabio Palella- e ancora oggi non ci spieghiamo come un comune del rango di Santa Teresa di Riva, sia l’unico del comprensorio ionico a non aver allestito alcun programma per allietare le serate ai tanti residenti e villeggianti. Ma l’azione ancora politicamente più sconcertante è giunta dal presidenza del consiglio comunale – prosegue Fabio Palella  – che sottaraendosi al dibattito in aula ha preferito boicottare le due interrogazioni proposte dalla minoranza rinviandole ad altra seduta, cioè quando i riflettori sulle “mancate” manifestazioni estive saranno spenti”.
Ancora una volta – afferma il consigliere Lo Giudice – l’amministrazione riesce a mettersi in luce per assoluta incapacità di programmazione affermando inoltre che le manifestazioni estive sono solo dei semplici balletti e non rendendosi conto dell’importanza che quest’ultime possono avere non solo da un punto di vista di immagine della nostra comunità ma soprattutto per i numerosi commercianti e per le numerose attività di ristorazione che aspettano i mesi estivi per concretizzare i loro sacrifici”.
Per quanto riguardo le dimissioni dell’ufficiale sanitaria, dott. Bottari – conclude Lo Giudice – abbiamo atteso che qualcuno dell’amministrazione facesse chiarezza su questa vicenda”. E su questa vicenda la minoranza chiede una commissione consiliare d’inchiesta che possa accertare le motivazioni che hanno indotto il professionista a dimettersi.

Leave a Response