Anci, rinnovato il consiglio direttivo provinciale

E’ stato rinnovato il direttivo provinciale dell’Anci, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani. Per la zona jonica ne fanno parte Nino Bartolotta, sindaco di Savoca e presidente dell’Unione dei Comuni “Valli Joniche dei Peloritani”, Gianni Miasi, primo cittadino di Roccalumera, e Armando Carpo, sindaco di Mandanici. Il nuovo direttivo, eletto all’unanimità, si è composto anche da: Emanuele Giglia (presidente del Consiglio di Sinagra), Giuseppe Campisi (sindaco di Piraino), Francesco Crinò (presidente del Consiglio di Barcellona) e Pina Fiumara (presidente del Consiglio di Gaggi). La nomina del direttivo è giunta al termine del congresso provinciale che quest’anno si è svolto a Barcellona. Nell’occasione sono stati affrontati i temi della crisi strutturale in cui versano le municipalità siciliane e della precarietà dei servizi erogati dai Comuni. Particolare attenzione è stata rivolta alle problematiche sorte negli ultimi mesi con l’Ato rifiuti. Al congresso provinciale di Barcellona erano presenti: Diego Cammarata, presidente regionale Anci; Nino Bartolotta, coordinatore provinciale Anci; Andrea Piraino, segretario regionale Anci; Vincenzo Lo Monte, componente della direzione regionale Anci; Nanni Ricevuto, presidente della Provincia di Messina. Hanno partecipato, inoltre, numerosi sindaci, consiglieri e assessori dei Comuni della provincia di Messina. Secondo il sindaco di Savoca, Nino Bartolotta, coordinatore provinciale uscente “l’azione dell’AnciSicilia in questa fase di crisi, ormai strutturale e non episodica per la maggior parte degli enti locali siciliani, dovrà essere ancora più incisiva degli anni passati”. “E’ necessario – ha concluso Bartolotta – che i rappresentanti dell’associazione dei comuni interpretino insieme un sistema coeso che in nome della territorialità e delle esigenze delle municiaplità locali, riesca ad andare oltre i confini delle rispettive appartenenze politico-partitiche”.

Leave a Response