Roccalumera. Emergenze estive, mozioni della minoranza

ROCCALUMERA – Diversi cittadini residenti nei vari quartieri di Roccalumera hanno segnalato, anche per iscritto, “viva preoccupazione per aver visto, in più occasioni e in più punti, numerosi topi di spropositate dimensioni. Tanto che nelle ore serali e notturne – dicono – vengono scambiati per… gatti”. Altre segnalazioni, stavolta da parte dei bagnanti, riguardano la presenza in spiaggia di insetti (ci sarebbero anche le pulci). Su questi ed altri argomenti, che stanno animando il dibattito di piazza in questo primo scorcio d’estate, il gruppo consiliare di minoranza ha presentato in municipio mozioni e interrogazioni con la richiesta di convocazione straordinaria ed urgente del civico consesso. “Fino ad ora – evidenzia il capogruppo Giuseppe Campagna – non è stata fatta alcuna campagna di disinfestazione e deblattizzazione con le immaginabili conseguenze igienico-sanitarie oltre al fatto che ciò incide negativamente sulla qualità della vita dei nostri concittadini. L’amministrazione deve spiegare, a noi e ai turisti, ammesso che ve ne siano, come si può frequentare la spiaggia piena di insetti d’ogni genere”. L’attenzione si sposta poi sui torrenti. “Dovrebbero essere un valore di natura ambientale – sostiene Natia Basile –  invece vengono utilizzati come discarica a cielo aperto. Si può trovare di tutto tra i rifiuti abbandonati nell’alveo dei due torrenti cittadini, persino eternit degradato. Materiale, insomma, che andrebbe smaltito in apposite discariche”. Dai torrenti all’emergenza incendi da scongiurare. La minoranza punta l’indice verso le strade interpoderali abbandonate, facile tentazione per i piromani. Ai margini delle arterie regnano alte le erbacce secche “e quindi  – dice Giuseppe Campagna – l’esposizione ad un potenziale innesco di incendi boschivi” . Tra i quartieri maggiormente e rischio, vengono evidenziati S. Vito e Contrisa, importanti sotto il profilo storico e paesaggistico”.

Leave a Response