Scaletta. Sosta selvaggia, esposto della minoranza

SCALETTA – A un anno dalle elezioni amministrative, la minoranza consiliare di Scaletta Zanclea ha tenuto un comizio in piazza Municipio per sottolineare le mancanze dell’Amministrazione in carica. Nell’occasione, i cinque consiglieri di opposizione (Francesco Grungo, Gabriele Avigliani, Giuseppe Meola, Agostino Raneri e Mario Auditore) hanno parlato anche di due esposti recentemente presentati al sindaco Briguglio e al comandante della stazione carabinieri, Nicola Santamaria. Il primo riguarda la sosta in via Roma. I consiglieri segnalano “la grave situazione di disagio che ogni giorno i cittadini scalettesi i devono affrontare a causa della irregolare sosta delle autovetture lungo la via”. In particolare, l’opposizione si riferisce alla sosta di alcune autovetture “che occupando interamente i marciapiedi non danno la possibilità ai pedoni di transitare regolarmente, e alla sosta in doppia fila e, in alcuni momenti anche in tripla fila, nel tratto antistante piazza Stazione, causa quest’ultima di intralcio alla circolazione veicolare”. Il secondo esposto riguarda invece la presenza di liquami maleodoranti nei pressi del depuratore comunale. “Un problema che – dice la minoranza – era stato segnalato a gennaio e sul quale, dopo un sopralluogo, si era concordato di intervenire con alcuni lavori. Ancora oggi però – conclude l’opposizione nell’esposto – è evidente la presenza dei liquami”.

Leave a Response