Casinò. L’assessore Bufardeci: “Priorità a Taormina”

PALERMO – “Concordo in pieno con le dichiarazioni del ministro Ignazio La Russa, che si è dichiarato favorevole alla riapertura dei Casinò. Ma prima di pensare all’apertura di una casa da gioco in ogni regione, va risarcita Taormina. E’ il momento di passare dalle parole ai fatti: il via libera per la casa da gioco di Taormina è cristallizzato in un ordine del giorno da tempo votato dal Parlamento nazionale. Da quel momento in poi, però, nessun atto concreto è stato compiuto”. Lo dice il vicepresidente della Regione siciliana e assessore al Turismo, Titti Bufardeci.“Speriamo che questa possa essere la volta buona per riparare a un torto subito –   continua Bufardeci – visto che da 40 anni a Taormina e alla Sicilia viene negata questa opportunità di sviluppo turistico. Quando la casa da gioco venne chiusa si limitarono le potenzialità di quella splendida località che è Taormina. Non dimentichiamo che sino a quel momento la cittadina era in grado di competere con le destinazioni top level del turismo mondiale. Oggi la casa da gioco più a sud nel nostro Paese è quella di Sanremo. Ed è ingiusto che vengano negate opzioni strategiche alla promozione del turismo in Sicilia,  asset in grado di rilanciare lo sviluppo economico e sociale”.

Leave a Response