Taoarte. Dopo il cinema è il momento della musica

TAORMINA – Al via i grandi eventi musicali al Teatro Antico. Dopo la settimana dedicata al cinema che ha visto il ritorno del grande pubblico davanti allo schermo gigante del Teatro Antico adesso si prospetta una stagione davvero “calda” dal punto di vista delle note musicali.
Ai tanti attori ed ospiti presenti sul palcoscenico dell’antica cavea si sostituiranno le serate internazionali che faranno, per la maggior parte, tappe esclusive solo a Taormina come nel caso di Loreena McKennitt che proprio stasera terrà sul palcoscenico del Teatro Antico il suo unico concerto italiano.
E per vedere la McKennitt in concerto a Taormina sono arrivate richieste di biglietti e prenotazioni da tutto il mondo,  anche dalla Tasmania, stato dell’Australia che apre, infatti, l’elenco degli spettatori che non vogliono perdere il connubio tra la musica della McKennitt ed il panorama sulla “baia degli dei” che si gode dall’area storica.
Ma arriveranno appassionati anche dalla “terra del Carnevale”. Dal Brasile infatti tante le  prenotazioni di  biglietti per assistere alla performance. Ma sono attesi spettatori anche dagli Stati Uniti D’America. Michigan, Montana, Pennsylvania, Tennessee e Utah, sono gli stati a “stelle e strisce” che hanno mostrato interesse per questa cantante di fama mondiale. In arrivo anche fan dal Venezuela. All’interesse  sul concerto da parte di nazioni dell’altro emisfero si affiancano anche quelle dei paesi europei. Belgio, Svizzera, Germania, Danimarca, Spagna, Francia, Gran Bretagna, Grecia, Ungheria, Irlanda, Lussemburgo, Olanda, Norvegia e Polonia, si trovano tutte nel panorama delle prenotazioni. Per non parlare anche degli spettatori di marca “tricolore”. Per assistere alla performance musicale arriveranno da: Firenze, L’Aquila, Cuneo, Lecce, Livorno, Macerata, Milano, Roma e Torino. Si prospetta dunque una tappa internazionale sotto ogni punto di vista e nell’antica cava si parleranno tanti dialetti italiani e le più disparate lingue. Una ulteriore conferma, questa, della buona programmazione di Taormina Arte che è riuscita  a mettere in cartellone eventi di interesse internazionale.
D’altra parte la McKennit  è stata descritta, appunto, come una “scrittrice musicale di viaggi”. La cantante si esibirà con un ensemble di strumenti “eclettici” come l’hurdy gurdy, l’oud, il bouzouki celtico, oltre alla lira, il violoncello, il violino, la chitarra, il basso, la batteria e le percussioni. I concerti presenteranno brani  dal cd “An Ancient Muse”, che nel 2006 è stato candidato al premio Grammy, oltre a molti altri brani tratti dal suo vasto repertorio.

Leave a Response