Itala. Assenteismo, gip convalida arresto vigilessa

ITALA – Sarà interdetta dai pubblici uffici la 51enne Candelora Crisafulli, la vigilessa del comune di Itala arrestata dai carabinieri della Compagnia Messina Sud e da quelli di Scaletta Zanclea per assenteismo perché sorpresa durante le ore di servizio a fare compere in un mercatino sul lungomare di Nizza di Sicilia. La donna che si trova agli arresti domiciliari è stata interrogata alla presenza del suo avvocato dal gip del tribunale di Messina Giovanni Di Marco, che ha convalidato l’arresto effettuato dai carabinieri l’altro ieri mattina.Candelora Crisafulli, che da alcuni mesi aveva assunto la carica di reggente del Comando di polizia municipale di Itala, è accusata di truffa aggravata ai danni dello Stato, falso in atto pubblico e peculato.Dalle indagini dei carabinieri è emerso che la vigilessa a più riprese aveva lasciato il posto di lavoro per disbrigare faccende personali. Le indagini degli inquirenti continuano e pare che stiano attenzionando altri dipendenti del comune di Itala.

Leave a Response