Taormina. Bilancio e Prg al vaglio del Consiglio

Giuseppe Monaco

TAORMINA – Oggi commissione per il bilancio di previsione 2009; domani osservazioni al Piano regolatore generale. Sono queste le scadenze che, per le prossime 48 ore, si è fissato il Consiglio comunale. Pare proprio che il mondo politico cittadino abbia intenzione di chiudere due delle questioni più delicate che riguardano la vita amministrativa di Palazzo dei Giurati ed il futuro della città. Secondo il presidente dell’assemblea cittadina, Eugenio Raneri, “saranno rispettate le scadenze fissate”. Un’osservazione che, nei giorni scorsi, ha visto su posizioni diverse e critiche il capo gruppo dell’opposizione, Bruno De Vita. Per quanto riguarda il PRG, nei giorni scorsi, il Consiglio ha valutato e definito poco meno di 70 osservazioni. “Sinora, però –precisa il Pdl- non sono state affrontate quelle più delicate, quelle che riguardano fatti importanti. Arriveranno nelle prossime sedute ed in quel momento, chiaramente, le discussioni si faranno più incisive e più lunghe”. Diversa la situazione a proposito del bilancio.  Sino a questo momenti non pare che le distanze tra maggioranza e minoranza si siano ridotte. Il Pdl continua a “minacciare”  una “opposizione puntuale e senza sconti”. Le anticipazioni sul tipo di dibattito sono state già illustrate. “Allo stato dei fatti, è da considerare quasi impossibile che il bilancio possa essere approvato nel corso della riunione di consiglio fissata dal presidente, Eugenio Raneri per la prossima settimana. La bozza esitata dalla giunta –ha dichiarato De Vita- ci sembra squilibrata sul piano contabile e previsionale. Alcune voci appaiono insufficienti incapienti rispetto alle indicazioni del programma elettorale dell’amministrazione. Una per tutte: nella voce turismo, (preciso: turismo e ricordo che stiamo parlando del bilancio di Taormina) mancano le risorse per attuare i programmi e i progetti elaborati dall’amministrazione”. La dichiarazione è del capogruppo del Pdl, Bruno De Vita. Il bilancio di previsione 2009, in ogni caso, arriva in Consiglio comunale e si trascina dietro una serie di polemiche e di puntualizzazioni da parte della minoranza. “Stiamo parlando del bilancio nelle commissioni consiliari. Nel corso dei lavori –dice De Vita- abbiamo segnalato una serie d’incongruenze”.

Leave a Response