Taormina, arrestati tre presunti rapinatori

TAORMINA (Messina) – I carabinieri della Compagnia di Taormina hanno arrestato gli altri tre presunti rapinatori (due della provincia di Catania), in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, ritenuti responsabili del colpo messo a segno il 17 aprile 2008 ai danni dell’agenzia di Francavilla di Sicilia del Credito siciliano. A finire in manette, Cirino Cannavò, 37 anni, di Acireale, Giancluca Giuffré, 21 anni di Catania e Mario Giuseppe Sofia, 25 anni, nato a Giarre ma residente a Francavilla. Pochi giorni dopo la rapina, i militari dell’Arma erano riusciti ad identificare Vincenzo Gangemi, allora 20enne, di Acireale, sottoposto a fermo di polizia giudiziaria l’8 maggio 2008 e, quindici giorni dopo, raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare. Il colpo fu portato a compimento con la tecnica del taglierino e fruttò 2500 euro di bottino. Due rapinatori agirono con il volto travisato da passamontagna.

Leave a Response