S. Teresa. Avviato studio sull’erosione della spiaggia

S. TERESA – E’ stato avviato lo studio idraulico-marittimo del litorale della cittadina jonica da parte dei tecnici dell’Università di Catania. Un incarico affidato dal Comune al fine di studiare con la massima attenzione il fenomeno di erosione della costa, in modo da poter attuare tutti gli interventi necessari per salvaguardare l’importante risorsa. Lo studio in questione sarà realizzato in virtù di una convenzione stipulata fra il Comune ed il Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale dell’Università di Catania. In base ai risultati ottenuti al termine dello screening, gli esperti dovranno pensare alle opere da realizzare per arginare il pericoloso fenomeno, i cui segni sono oggi ben visibili: nell’arco dell’ultimo ventennio il tratto di spiaggia che va dal lungomare alla battigia si è più che dimezzato. Il costo dello studio affidato all’Università di Catania si aggira intorno ai 100mila euro e comprende anche la progettazione delle opere a salvaguardia della costa lungo i quattro chilometri dell’abitato santateresino. “Ci affidiamo a tecnici esperti – aveva dichiarato il sindaco, Alberto Morabito, al momento della firma delle convenzione – per affrontare una questione delicata concernente la tutela del nostro patrimonio ambientale e paesaggistico”.

Leave a Response