Savoca. Diplomatici in visita nel borgo medievale

SAVOCA – Una delegazione di 75 diplomatici provenienti da tutto il Continente (convegnisti di “Europa nostra”, l’associazione dei maggiori paesi europei che si occupano della salvaguardia e della promozione dei Beni Culturali e artistici) ha visitato il borgo di Savoca – inserito dal 2008 nel Club dei più belli d’Italia – per ammirare i suoi gioielli architettonici.  I diplomatici sono stati ricevuti dal sindaco, Nino Bartolotta, il quale ha spiegato le finalità del “tour” nel borgo medievale. “Non è fine a se stesso – ha esordito – l’obiettivo è stato quello di far prendere visione agli ospiti delle iniziative legate alle pratiche di conservazione e di riqualificazione del patrimonio culturale del nostro centro storico”. I diplomatici hanno visitato il museo etnoantropologico, il bar Vitelli (reso celebre dal film “Il Padrino” di Francis Ford Coppola), la chiesa di S. Lucia e il Centro filarmonico. Nel contesto della visita è stato presentato il progetto “La città degli Artisti”.  “Si tratta di una iniziativa culturale – specifica il primo cittadino – che vede coinvolti la Provincia regionale di Messina, il Comune di Savoca e l’associazione “Arte Alta” di Castelmola, presieduta dall’architetto Eleonora Cacopardo”. Bartolotta ha puntualizzato che è stata “una visita prestigiosa, che rappresenta un importante veicolo di visibilità internazionale non solo per il nostro comune ma per l’intero comprensorio jonico. Il nostro intento – prosegue il sindaco – è quello di fare inserire nel documento di programma dell’autorevole organismo internazionale un atto di indirizzo finalizzato ad una maggiore e specifica attenzione delle istituzioni regionali, nazionali ed europee per la tutela e la riqualificazione dei borghi e dei centri storici minori”.   Per la cronaca, la cerimonia per la consegna dell’ambìto premio “Europa nostra”, promosso e riconosciuto dalla Commissione europea, si è tenuta ieri sera nella suggestiva cornice del Teatro Greco di Taormina.

Leave a Response