Taormina. “Casinò a luci rosse nella Perla dello Jonio”

TAORMINA. Un casinò a luci rosse nella Capitale del turismo siciliano. La singolare provocazione è di Vittorio Sgarbi, il quale ha ricordato di aver lanciato la proposta quando era assessore al Comune di Milano, individuando alla Bicocca il quartiere a luci rosse. Il sindaco di Salemi va oltre: “Taormina – ha detto dal salotto di Klaus Davi su Youtube – potrebbe gemellarsi con Venzia e Salemi (Comune del quale è sindaco) potrebbe diventare la versione invernale del Casinò di Campione d’Italia”. L’obiettivo di Sgarbi è quello di favorire l’aperture di casinò a Taormina, Salemi e Mazara del Vallo “dove consentire alle donne – ha detto – di esercitare con discrezione la professione più antica del mondo”. Quando la stessa proposta la avanzò a Milano, Sgarbi fece irritare parecchio il sindaco Moratti. Adesso rilancia, proponendo tre casinò in Sicilia: “Non capisco perché – conclude Sgarbi – i casinò debbano esserci solo a Saint Vincent e Sanremo”.

Leave a Response