Letojanni. 44enne in manette per tentata estorsione

LETOJANNI – Gli agenti del commissariato di Pubblica Sicurezza di Taormina, coordinati dal vice questore Pasquale Barreca, hanno arrestato il taorminese Giuseppe Ruggeri, 44 anni, con l’accusa di tentata estorsione. Nei confronti dell’uomo il Gip presso il Tribunale di Messina, Luana Lino, su richiesta del sostituto procurato della Dda, Fabio D’Anna, ha emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere.
Ruggeri, già noto alle forze dell’ordine, avrebbe inviato ad un operatore commerciale di Letojanni alcune lettere minatorie, al fine di costringerlo – secondo gli inquirenti – a pagare somme di denaro pena il danneggiamento dell’esercizio, adibito alla somministrazione di alimenti e bevande.
Ad incastrare l’uomo sarebbero state proprio le missive inviate, successivamente sottoposte a perizia calligrafica.
Dopo le formalità di rito, Ruggeri è stato tradotto nel carcere di Messina Gazzi e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Leave a Response