Messina. Mercoledì Giornata nazionale della donazione

MESSINA – Nell’ambito delle “XII giornate nazionali della donazione e del trapianto di organi”, promosse dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali, in collaborazione con il “Centro Nazionale Trapianti”, le Regioni e le Province Autonome, le Aziende Sanitarie e le Associazioni nazionali di settore, mercoledì 6 maggio 2009, alle ore 10,30 nel Salone degli Specchi, avrà luogo un incontro-dibattito sul tema, organizzato dall’assessorato alla Cultura della Provincia regionale.
All’incontro interverranno: il presidente della Provincia regionale, on. Nanni Ricevuto; l’assessore provinciale alla Cultura, Mario d’Agostino; il vice-sindaco del Comune di Messina, on. Giovanni Ardizzone; il vice coordinatore del Centro regionale trapianti (Crt), Antonella Spada; il prof. dell’U.O.C. dl Anestesia e Rianimazione dell’A.O.U, Policlinico di Messina, Francesco Puliatti;  il direttore dell’U.O.C. di Nefrologia e Dialisi dell’A.O.U. Policlinico “G.Martino” di Messina e dirigente dell’Associazione italiana per la donazione di Organi (Aido), Guido Bellinghieri; il vice coordinatore del “Coordinamento Regionale delle Associazioni per la donazione ed iI trapianto di organi in Sicilia” (Crad), Pietro Mondia ed il presidente dell’Associazione Pazienti Riceventi Organi (Apro), Maria Teresa Rodriquez.
L’iniziativa, insieme alle molteplici altre manifestazioni che si svolgeranno in queste giornate, mira a sensibilizzare I’opinione pubblica su un terra di altissimo valore etico e sociale.
In occasione di questo incontro l’assessorato provinciale alla Cultura, insieme ai coordinatori locali del “Centro Regionale Trapianti” ed alle “Associazioni di pazienti e donatori” presenti nel territorio provinciale, ha invitato gli artisti della provincia dl Messina ad intervenire all’iniziativa, esponendo una propria opera che abbia attinenza col tema in generale della cultura a della solidarietà, con particolare riferimento alla donazione ed al trapianto di organi e di tessuti. Le migliori opere proposte potranno diventare un “logo” stabile per le iniziative future sul tema in oggetto.

Leave a Response