Giardini. Spaccio di droga, arrestati quattro giovani

GIARDINI NAXOS – Per il ponte del 25 aprile, i carabinieri della Compagnia di Taormina, al fine di garantire maggiore sicurezza ai numerosi turisti che si riverseranno sulla riviera ionica, hanno attuato una campagna di prevenzione dei reati con la finalità particolare della lotta agli stupefacenti. Il particolare servizio, già predisposto dalla prima serata di ieri nel centro rivierasco di Giardini Naxos, ha consentito, la scorsa notte, di assicurare alla giustizia quattro giovani pusher, colti in flagranza di reato mentre nei pressi di un noto locale notturno stavano piazzando sostanza stupefacente del tipo “ecstasy”, “cocaina” e “marijuana”.
A finire in manette, tra gli altri, un sorvegliato speciale catanese che aveva l’obbligo di soggiorno nel capoluogo etneo, sorpreso dai militari dell’Arma nei pressi di una discoteca. A finire con le manette ai polsi Michele Forzano, nato a Catania, 27 anni, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno nel capoluogo etneo, Domenico La Cognata, nato a Licata,. 23 anni, Rosario Bonanno, nato a Taormina, 25 anni, ma residente a Linguaglossa e Giuseppe Previte, nato a Taormina, 19 anni, ma residente a Santa Teresa di Riva Sono accusasti di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. A procedere questa notte sono stati i carabinier, che hanno agito in abiti civili,i del Nucleo operativo della Compagnia di Taormina ed i militari della stazione di Giardini Naxos che, in occasione degli arresti, hanno proceduto anche al sequestro di una trentina di pasticche di sostanza stupefacente del tipo ecstasy, di circa dieci grammi complessivi di cocaina, nonché del provento dell’attività delittuosa pari a circa 350 euro.
Trasferiti presso la Compagnia carabinieri di Taormina, i quattro giovani sono stati dichiarati in stato di arresto. Forzano e La Cognata sono stati poi associati nelle carceri di Gazzi di Messina, mentre Bonannoo e Previte Giuseppe sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della stazione Carabinieri di Giardini Naxos in attesa del giudizio direttissimo che si terrà nei prossimi giorni presso il tribunale di Taormina.
Nelle altre fasi dell’operazione antidroga, condotta dai Carabinieri di Taormina, sono stati anche segnalati alla Prefettura di Messina tre giovani consumatorii sorpresi a detenere per uso personale sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, confezionata in alcuni spinelli.

Leave a Response