Alì Terme. Coro di no all’associazione ‘Valle del Nisi’

ALI’ TERME – Sembra che non ci sia la volontà politica di una ampia frangia del gruppo di maggioranza consiliare di Alì Terme, che fa capo al sindaco Lorenzo Grasso, di aderire alla costituente Unione delle valli del Nisi, studiata e voluta dal deputato regionale Cateno De luca, sindaco di Fiumedinisi. Sabato scorso ha avuto luogo una riunione fiume nelle stanze del palazzo comunale aliese, tra consiglieri, assessori e De Luca. Tre lunghe ore di confronto per scandagliare gli emendamenti presentati per correggere la carta fondamentale del nuovo ente. Sono state passate al vaglio tutte e 22 le osservazioni presentate dai consiglieri di maggioranza di Alì Terme. L’on. De Luca si sarebbe detto disponibile a ritoccare lo statuto. Ad Alì Terme, tuttavia, sono state preannunciate nuove riunioni all’interno della maggioranza per decidere il da farsi. Pare tuttavia, che un cospicuo numero di consiglieri e assessori sia intenzionato a dire ‘no” all’Unione. In poche parole non la vedono di buon occhio. Chissà perché. All’Unione nisana sono interessati quattro comuni: Fiumedinisi, Alì, Alì Terme e Nizza di Sicilia.

Leave a Response