Mandanici. Si è insediato il commissario straordinario

MANDANICI – Si è insediato nei giorni scorsi il commissario straordinario Domenico Gangi, chiamato a traghettare il Comune collinare, sostituendosi a sindaco e giunta, sino alle amministrative del prossimo giugno. Elezioni anticipate, in seguito alle improvvise dimissioni del primo cittadino Matteo Scoglio, rassegnate lo scorso 31 marzo. Rimane in carica, sino alla tornata elettorale, il Consiglio comunale. In paese si è già messa in moto la macchina politica per la composizione delle squadre che dovranno scendere in campo. Al momento l’unica certezza sembra quella della candidatura a sindaco di Armando Carpo. Sarà l’espressione dei gruppi “Crescere uniti” e “Cambiare si può”, intenzionati ad affrontare insieme la campagna elettorale. Carpo dovrebbe godere del supporto di Mario Scigliano, destinato a diventare il suo vice in caso di vittoria. Per il resto il panorama politico mandanicese sembra “offuscato”, nel senso che i più sono stati colti di sorpresa dalle dimissioni di Scoglio e mai avrebbero immaginato di tornare alle urne ad appena due anni di distanza. L’ex sindaco Giuseppe Briguglio è al lavoro con gli esponenti della maggioranza uscente per vagliare il da farsi. L’Udc, sta invece cercando di valutare con chi apparentarsi. Il partito di Casini, rappresentato da Sebastiano Ravidà, è al momento l’unico elemento nuovo rispetto alla precedente tornata elettorale.

Leave a Response