Scaletta. La minoranza chiede le dimissioni del sindaco

SCALETTA ZANCLEA – Richiesta di dimissioni al posto degli auguri di Pasqua: un’amara sorpresa per il sindaco di Scaletta Zanclea, Mario Briguglio, che è stato duramente attaccato dalla minoranza proprio nel giorno in cui si festeggiava la resurrezione di Cristo. “E’ arrivato il momento – scrivono i consiglieri comunali in un manifesto affisso nelle vie del paese – di finirla con le passerelle, le auto blu e le fasce tricolori. E’ arrivato il momento di pagare le giuste tasse a tutti i cittadini, per pagare di meno tutti. E’ arrivato il momento di gestire la cosa pubblica con trasparenza, efficacia ed imparzialità. Insomma, è arrivato il momento – conclude l’opposizione – di chiedere con forza le dimissioni del sindaco e di tornare a nuove elezioni”. Nel mirino dell’opposizione alcune questioni “calde”, come la lunga chiusura della Statale 114 a Capo Scaletta e il sensibile aumento delle tasse comunali. “Concittadino – scrive la minoranza nel manifesto – sei rimasto isolato per più di 100 giorni e se non avessi avuto il coraggio di manifestare e occupare i binari della ferrovia, rischiavi di rimanere isolato chissà ancora per quanto tempo. Paghi a caro prezzo i servizi offerti dal Comune e in cambio di ritrovi senz’acqua per più di una settimana, paghi nelle bollette il costo della depurazione e invece il depuratore non funziona”. E ancora sotto accusa, nel manifesto, la gestione delle scuole comunali e la mancata presentazione del Bilancio.

Leave a Response